Curriculum

Geotema S.r.l è un impresa spin-off dell’Università degli Studi di Ferrara, attiva nei settori del monitoraggio e consulenza ambientale, dello sviluppo di soluzioni informatiche di sostegno alla comunicazione e alla programmazione territoriale anche attraverso telerilevamento e Sistemi Informativi Geografici (GIS).

Geotema si rivolge ad Enti pubblici e Imprese Private avvalendosi delle conoscenze specifiche di ricercatori altamente specializzati formatisi presso l’Università di Ferrara.

Negli ultimi anni il settore delle procedure in campo ambientale, coordinato dalla Dott.sa Biolcati ha gestito e coordinato gruppi di professionisti nella realizzazione di Studi di Impatto Ambientale e Autorizzazione Integrata Ambientale su tutte le matrici ambientali e socio-economiche coinvolte sia di progetti di opere pubbliche e private che di piani:
• valutazioni ambientali strategiche per piani territoriali di coordinamento
• studi di impatto ambientale (VIA, AIA)
• rapporti ambientali per VALSAT
valutazioni di incidenza
relazioni paesaggistiche per progetti di tutela, recupero e valorizzazione del paesaggio

Il settore della gestione dei dati territoriali è costituito da specialisti con ampio curriculum nell’ambito dell’implementazione di sistemi informativi per scienze geomorfologiche ed ambientali, tra cui:
• consulenza e sviluppo di basi di dati geografiche a scala regionale per conto di PP.AA.
• modelli numerici per scopi scientifici e previsionali (dispersione inquinanti in atmosfera ed in corpi idrici)
• sistemi informativi territoriali
• cartografia tematica per il web
• siti amministrativi e divulgativi per la promozione e la gestione del patrimonio naturale
• consulenze tecniche per progetti europei nell’ambito della sostenibilità ambientale (progetto SARMa)
I docenti e ricercatori soci (Prof.sa Luciani, Prof. Stefani) possono vantare il ruolo di coordinatori in progetti di ricerca di rilevanza internazionale per tematiche geologiche (soprattutto nell’area Dolomitica) e architettonica.

Il Prof. Stefani e il Dott. Furin hanno contribuito alla stesura dei report per la Candidatura delle Dolomiti a Patrimonio dell’Umanità UNESCO, e alla sua divulgazione anche mediante siti internet.