Modelli di dispersione in atmosfera

La modellazione della dispersione di sostanze gassose e aerosol in atmosfera consente di stimare le relazioni fra le sorgenti di gas e particolato e le concentrazioni al suolo degli inquinanti primari o secondari.

I modelli numerici tengono conto dei processi di dispersione, trasporto, trasformazione chimica e rimozione e sono estremamente sensibili a piccole variazioni nei parametri chimici e fotochimici, oltre che alle peculiarità fisiche e climatiche dell’area di indagine.

I modelli di maggior diffusione ed utilizzo sono quelli certificati da Enti Ambientali Statunitensi (come l’EPA e il California Department of Transportation) e allineati alla normativa Europea.

Tra questi ricordiamo i modelli gaussiani più noti:

  • ISC 3
  • Calpuff
  • Aermod
  • Caline

La nostra società può vantare esperienza mirata nella stima di emissioni legate alle attività estrattive, alla realizzazione di infrastrutture (cantierizzazione mobile/fissa) e alle emissioni legate ai trasporti (strade, autostrade). Per le stime di emissione legate a processi combustivi per autotrasporto possiamo calcolare fattori di emissione specifici per il parco macchine analizzato o stimato mediante metodologia COPERT.